Nell’allenamento congiunto con la Kemas Lamipel Santa Croce, il centrale Matteo Consalvo si infortuna in maniera grave al ginocchio sinistro. Spanakis continua a cambiare al centro per un reparto in emergenza. Mercoledì 28 arriva Spoleto al Pala Smargiassi per un nuovo allenamento congiunto.

La Ceramica Globo perde per infortunio Matteo Consalvo, centrale del ’93, alla sua prima esperienza con la maglia rossoblù e con la serie A: un brutto infortunio per Consalvo occorso durante l’allenamento congiunto di sabato scorso con Santa Croce mentre si disputava il quarto set, dopo i primi tre in favore dei toscani. Un movimento di torsione anomalo e il ginocchio, già operato in passato, ha ceduto con grande preoccupazione di tutti i giocatori in campo; un pronto intervento da parte del medico sociale dei Lupi per il primo soccorso e l’attesa dell’ambulanza con Consalvo sempre lucido e con i compagni e staff vicini per assisterlo. Un vero dispiacere per questo ragazzo che viveva l’esperienza della serie A con grande volontà e dedizione: ancora riservata la prognosi, ma di sicuro si tratterà di uno stop molto lungo su cui si saprà di più nei prossimi giorni. Un in bocca al lupo è d’obbligo per Matteo.

Il reparto dei centrali di Civita Castellana non “trova pace”, con tutti i giocatori di ruolo coinvolti nelle ultime settimane da piccoli e medi infortuni, da ultimo un lieve risentimento per Valsecchi e l’influenza di Santilli.

Incidente a parte, non una prova esaltante quella dei rossoblù, che chiudono a zero nel conto dei set questo ennesimo allenamento congiunto con Santa Croce. Un passo indietro nel gioco e nella condizione per gli uomini di coach Spanakis che, nonostante non sia arrivata alcuna vittoria in questo pre-campionato, avevano mostrato segnali di crescita nell’ultima uscita proprio contro i Lupi. Tre set molto simili quelli disputati al Pala Smargiassi davanti ad un buon pubblico di casa (22-25, 19-25, 20-25), in cui Civita non è mai stata davanti agli ospiti sospinti da De Leon, Tamburo e Bonetti.

Tra le fila di padroni di casa buona la prova dell’opposto Banderò con il 59% di positività e 14 punti personali e di Preti da posto quattro con 10 punti e un’alta capacità di trasformazione in attacco. Discreta anche la prova di Bortolozzo al rientro da alcuni giorni di stop. Note stonate una ricezione ancora troppo imprecisa che fa pedalare il regista Marchiani e una battuta che non impensierisce gli avversari.

C’è ancora da lavorare molto quindi per la formazione laziale, ma i volti dei giocatori esprimono tranquillità così come le parole della Società che non drammatizzano e lasciano giocatori e staff tecnico sereni di lavorare e crescere in vista dell’inizio della Regular Season.

Un ulteriore test è previsto mercoledì 28 settembre alle ore 18:00 di nuovo al Pala Smargiassi di Civita Castellana per il “ritorno” dell’allenamento congiunto con la Monini Marconi Spoleto, squadra di assoluto spessore che si appresta ad affrontare il Campionato da sicura protagonista.

Poi sarà la volta di testare per la prima volta il nuovo campo di gioco casalingo di Montefiascone il prossimo 1 ottobre nell’amichevole con Tuscania per quello che sarà l’ultimo appuntamento pre-campionato. Il 9 ottobre si inizierà in trasferta contro la Caloni Agnelli Bergamo il 72° Campionato di serie A2 Unipolsai.

Foto credits Marika Torcivia

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenti

commenti