Ancora troppo calde sono le emozioni e l’euforia del dopo Coppa Italia, ma la Scarabeo avrà solo il tempo di brindare al Natale perché a Santo Stefano c’è già un agguerrita Potenza Picena.

Il 20 Gennaio del 2010 la M.Roma Volley batteva la Samgas Crema e si qualificava per una grandiosa finale di Coppa Italia di A2 che avrebbe poi vinto una decina di giorni dopo schiantando la Zinella Bologna. In quella stagione la squadra capitolina fu strepitosa e completò l’accoppiata vincendo anche il campionato con giocatori come Zaytsev, Poey, Yosifov, Cesarini e Paolucci (questi ultimi ex rossoblù) e Giani a dirigerli dalla panchina. Direttore Generale era un certo Vittorio Sacripanti, ora nella dirigenza civitonica, uno che nella pallavolo capitolina può fare “reparto da solo”, mentre l’attuale tecnico Alessandro Spanakis calcava ancora i campi da gioco come palleggiatore.

Giusto un paio di annj più tardi la città di Roma perse la sua prima squadra e la pallavolo di alto livello sparì dalla Capitale. Dopo sette lunghi ci ha pensato la Scarabeo GCF a ridare un sogno agli appassionati romani e laziali; come non bastasse lo sforzo ingente di spostare gran parte del baricentro logistico, organizzativo e amministrativo da Civita Castellana a Roma, la squadra rossoblù sta disputando fin dal primo turno di regular season una stagione sopra le righe con un gruppo praticamente tutto nuovo: ai vertici del Campionato e da mercoledì 20 dicembre, per tutti una notte magica, è in finale della Del Monte Coppa Italia di A2 avendo sconfitto Santa Croce per 3-1.

Snippe e compagni saranno quindi attesi il 28 gennaio 2018 al PalaFlorio di Bari dalla Caloni Agnelli Bergamo, partita che assegnerà il trofeo nazionale di A2 e che si disputerà prima della finale di Coppa della Superlega: insomma, graviteranno in terra pugliese le migliori squadre d’Italia, tra cui si rivedrà anche Roma, finalmente tornata agli albori della cronaca pallavolistica grazie ad un manipolo di dirigenti umili ma ambiziosi dal sangue civitonico.

Guardando alla Coppa nazionale, nei tre anni di A2 disputati fin qui, la Junior Volley (ora Scarabeo GCF Roma) è andata in crescendo: al debutto aveva raggiunto subito la qualificazione e si era fermata ai quarti di finale, mentre lo scorso anno era stata stoppata in semifinale dai cugini di Tuscania in una serata amara che aveva fatto fare il nodo al fazzoletto a Francesco Santini – team manager rossoblù – e alla dirigenza tutta.

Al terzo anno quel nodo si è sciolto e pochi giorni fa è stata riscritta una nuova pagina di questa Società. L’adrenalina di Coppa in casa Scarabeo sta scemando lentamente, mentre sta risalendo già la febbre da Campionato: infatti la squadra di Spanakis è attesa subito sul taraflex di A2 il 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, per la sesta giornata di ritorno del Girone Bianco, contro la GoldenPlast Potenza Picena dell’ex Michele Marinelli.

Sfida importantissima per Roma, che guarda anche al big match Santa Croce – Siena (le due “ferite” semifinaliste di Coppa) per provare a tornare in testa alla classifica del Girone ora occupata proprio dai conciari che vantano però una partita in più del team di Spanakis. All’andata finì 3-0 per Padura Diaz e soci che in poco più di un’ora ebbero la meglio sul roster di coach Adriano di Pinto; ora Potenza Picena è al settimo posto del ranking,battuta nell’ultimo turno da Reggio Emilia per 3-1 e reduce da tre sconfitte consecutive. Un impegno, quindi, non facile per i laziali che si troveranno di fronte una squadra assetata di punti e con meno tossine di Coppa nei muscoli.

Il cammino del 2017 per la Scarabeo proseguirà poi il 30 dicembre alle ore 20.30 contro Reggio Emilia per l’ultima casalinga dell’anno, per poi riprendere il 3 gennaio 2018, ancora in serale alle 20.30, contro Catania sempre al Palazzetto dello Sport di Roma.

Per entrambi gli appuntamenti la Società ha rinnovato lo “special price” interno che consentirà al pubblico di assistere alle singole gare con tagliando unico a soli 2 euro. Un modo per la Junior Volley di brindare metaforicamente con tutti i tifosi allo storico traguardo conseguito nel trofeo nazionale e ringraziare il pubblico della Capitale del prezioso sostegno e calore che sta dimostrando in questa stagione verso i colori rossoblù.

La Società ringrazia tutti i dirigenti, gli atleti, i tifosi, gli sponsor e i partner e augura a tutti un sereno Natale.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenti

commenti