La Scarabeo GCF ricevuta dalle istituzioni comunali per uno speciale riconoscimento al merito. Nelle parole della dirigenza e del tecnico dei rossoblù un invito forte all’Amministrazione nel dare un supporto ancora più concreto a questo miracolo sportivo.

Squadra, staff tecnico e dirigenza della Junior Volley sono stati ricevuti oggi in Comune per un pomeriggio a porte aperte (presenti anche diversi tifosi) in cui  l’Amministrazione civitonica ha voluto rendere merito a quanto di buono questa Società sta facendo per la pallavolo del territorio; un riconoscimento che è andato a premiare la recente conquista della Del Monte Coppa Italia di A2, ma anche oltre dieci anni di sforzi e sacrifici che la Società rossoblù ha sostenuto dalle categorie minori alla ribalta nazionale degli ultimi tre anni. Un percorso fatto di tanti successi per la Junior Volley che sono arrivati contando unicamente sulle forze della dirigenza e di alcuni sponsor “illuminati” che hanno creduto nel sogno di una grande pallavolo  civitonica e che oggi possono dire di averci visto lungo.

È il mio quarto campionato in questa società e se mi guardo indietro non posso che vedere il grande lavoro fatto” sono queste le dichiarazioni del coach Alessandro Spanakis al termine della premiazione nella sala consiliare del palazzo comunale di Civita Castellana, dove il tecnico e la squadra hanno ricevuto una speciale targa celebrativa per la vittoria della Coppa Italia di A2 dalle mani del sindaco Gianluca Angelelli e dell’Assessore allo Sport Antonio Remo Zezza.

Un percorso duro – continua il tecnico romano –  ma che ha dato e sta dando finalmente dei frutti. Dopo la vittoria della B1 ci siamo subito dimostrati all’altezza dalla A2 nel nostro primo anno di debutto, classificandoci quarti e raggiungendo i play off del campionato. L’anno scorso abbiamo disputato ancora una volta i play off e raggiunto la semifinale di Coppa e infine quest’anno abbiamo conseguito un’impresa straordinaria vincendo il trofeo nazionale di categoria, mentre in Campionato stiamo dimostrando che le nostre vittorie non sono frutto del caso ma di un lavoro e di una costruzione che partono da lontano. Ringrazio il Sindaco per questo premio che rappresenta un plauso soprattutto per la Società e per il nostro sponsor Scarabeo che ha creduto in questo progetto sin dall’inizio. Purtroppo in questi anni non abbiamo avuto grosso sostegno dalle istituzioni locali e mi auguro che questo sia un punto di ripartenza, perché l’amore del pubblico civitonico per questo sport e per questa maglia è vivo e  ben riconoscibile e va premiato. Molti tifosi che ci seguono si sono appassionati seguendo i propri figli che iniziano a calcare i campi del nostro minivolley e questo è uno stimolo in più per continuare e fare meglio, in campo e fuori. Proprio per questo le istituzioni devono dare un appoggio ancora maggiore alla Junior Volley e continuità ad un movimento che sta dando lustro a Civita Castellana.

Il sindaco Angelelli non si nasconde e chiosa sul pomeriggio di celebrazioni rossoblù: “Quello compiuto da questi ragazzi è un traguardo sportivo importante nella storia del nostro Comune e voglio esprimere un ringraziamento alla Junior Volley da parte mia e dei miei concittadini. Questa squadra sta dando un grande esempio sportivo ai nostri bambini e alla nostra comunità in generale.”

Anche l’assessore Zezza si è complimentato con la dirigenza rossoblù per l’impegno e la dedizione e con la Scarabeo – main sponsor con radici nel territorio civitonico – per non aver fatto mai mancare il loro sostegno alla Società. “La squadra sta appassionando tanti ragazzi – commenta Zezza – e questo fa sperare in un futuro su cui investire risorse ed energie. Esprimo anche un po’ di rammarico per non avere potuto dare il giusto supporto fino ad oggi ad un progetto così ambizioso, ma mi impegno formalmente a migliorare le cose, partendo dalla questione del Palazzetto e confidando in una vicinanza anche delle amministrazioni regionali.

C’è stato spazio anche per coloro che di questa bella favola sono i principali artefici anche se spesso dietro le quinte, ovvero Paolo Mecucci e Francesco Santini, primi dirigenti del sodalizio rossoblù.

Il gruppo sta ottenendo traguardi eccezionali – le parole di un commosso Mecucci – e pochissime squadre hanno conseguito i risultati che stiamo ottenendo noi da quando è partita l’avventura in serie A; mi voglio complimentare con questi ragazzi, tecnicamente molto preparati e professionalmente irreprensibili che stanno onorando ogni giorno la maglia che indossano.”

Punta invece l’attenzione sull’importanza dell’aspetto sociale Francesco Santini: “noi facciamo sport e non politica e capisco che spesso le priorità non coincidano. Il 28 febbraio uscirà la graduatoria per prendere fondi importanti per l’ammodernamento del Palazzetto e pare che ci siano buone possibilità finalmente per il nostro sodalizio. Il nostro è uno sport meraviglioso e con le gesta della nostra prima squadra stiamo entusiasmando tanti bambini che già praticano da noi pallavolo o che si stanno avvicinando per la prima volta, proprio per quanto di buono la serie A2 sta facendo sui taraflex d’Italia. E allora dico, facciamo crescere questo sano entusiasmo nel nostro territorio sperando di poter contare di più sulle amministrazioni comunali e regionali.” 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su...Share on Facebook
Facebook
61Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on Reddit
Reddit
0

Commenti

commenti