A 19 anni Mauro Sacripanti, schiacciatore della Ceramica Scarabeo GCF Roma, è il nuovo campione d’Italia under 21 di beachvolley. Ad Amantea ha conquistato ieri il titolo nazionale con il compagno Manuel Alfieri.

Mentre i compagni sono già al lavoro da alcune settimane, lo schiacciatore Mauro Sacripanti aveva ricevuto una “dispensa speciale” che non lo aveva visto al via del raduno della Ceramica Scarabeo GCF Roma. Motivo? Doveva conquistare l’oro nel beachvolley giovanile: e così ha fatto. Ieri ad Amantea alle finali del Campionato Italiano U21 di beachvolley si è laureato campione d’Italia con il compagno Manuel Alfieri, battendo in finale i “nemici-amici” Cottafava-Maletti per due set a zero, con un percorso netto in tutto il torneo.

Il giocatore rossoblù ci era già andato vicino lo scorso anno, quando era arrivato giù dal podio (quarto) nella categoria U21 e bronzo nell’U19. Ora il tricolore è sul suo petto per un anno solare e potrà portarlo in dote a Roma nella stagione indoor che lo attende.

Terminata la sua seconda stagione in A2, Sacripanti ha indossato il costume e passato l’estate a Pescara, sotto la guida di coach Martins, percorrendo una “via di sabbia” che gli ha regalato un 1° posto nella tappa U21 di Pescara e di Giulianova, un bronzo a Cervia ed un altro nella tappa assoluta del torneo BPER Beach Volley Italian Tour sempre a Pescara. E infine la vittoria più bella, quella conquistata poche ore fa.

Ciliegina sulla torta la convocazione al collegiale con la Nazionale di beachvolley per la partecipazione al Campionato Europeo giovanile in programma a Vulcano (Sicilia) all’inizio di settembre.

I complimenti al giovane romano per questo successo sono arrivati da ogni parte, in primis dalla dirigenza civitonica che, seppur priva del suo martello per qualche altra settimana, ha gioito per questo scudetto rossoblù a metà.

Sacripanti si unirà ai compagni appena concluso l’europeo, ma con tutta probabilità sarà al PalaSmargiassi di Civita già in questi giorni, tra una pausa del collegiale e l’esame di accesso all’Università. Strano a dirsi ma la terza stagione al via di Civita Castellana in A2 vedrà proprio il diciannovenne come “veterano” del sodalizio laziale: è infatti l’unico giocatore in rosa che taglierà il nastro del terzo anno con la casacca rossoblù, essendo presente fin dall’esordio dell’allora matricola viterbese in A2.

Si è conquistato spazi giocati in ogni stagione con la fiducia del mister Spanakis e quest’anno tenterà sicuramente di sfruttare tutte le occasioni che si presenteranno in un campionato lungo e difficile, sempre con l’indiscussa costanza in allenamento e capacità di mettersi al servizio della squadra quando chiamato in causa.

Raggiunto in treno mentre si sta recando in queste ore a Formia per il collegiale con la nazionale di beach all’indomani della conquista del tricolore, entusiasmo a parte, Sacripanti pensa comunque già alla stagione indoor: “Sono ancora una volta molto carico ed entusiasta di ricominciare la stagione indoor con i colori che porto sul petto da ormai 3 anni. Con Civita Castellana, ora Roma, ho avuto l’opportunità di crescere e migliorare non solo sotto l’aspetto tecnico, ma anche sotto l’aspetto tattico e mentale. Abbiamo tagliato tanti traguardi e ci siamo tolti notevoli soddisfazioni in queste stagioni, e per il campionato che partirà tra poche settimane sono molto confidente sulle capacità della squadra. Ho l’onore di essere al fianco di giocatori esperti, dai quali cercherò di trarre ogni minimo insegnamento che mi possa tornare utile a livello personale e corale. Come sempre darò il massimo in ogni allenamento e cercherò di farmi trovare pronto in caso di necessità, anche per un solo punto. Desiderò ringraziare la Società per avermi concesso questa proroga per il raduno, consentendomi così di coronare questo fantastico sogno“.

Intanto prende il via la quarta settimana di preparazione per la Ceramica Scarabeo GCF Roma, in vista del primo test match di sabato a Grottazzolina, contro la formazione di coach Ortenzi che è già al suo secondo allenamento congiunto dopo quello vinto contro Spoleto qualche giorno fa.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenti

commenti