Il primo allenamento congiunto della stagione con la Videx Grottazzolina termina 3-1 in favore dei padroni di casa, ma coach Spanakis si dice soddisfatto: “Ho visto buone cose e i nostri giovani mi sono piaciuti”.

Primo battesimo di gioco vero per la Ceramica Scarabeo GCF Roma che al Palagrotte ha svolto ieri l’allenamento congiunto con la Videx Grottazzolina. La squadra di coach Ortenzi ha cambiato poco rispetto allo scorso anno, giusto tre elementi, ed è al suo terzo test match stagionale; Roma si presenta sul taraflex con un sestetto completamente nuovo, alla sua prima uscita di quadra. Giustificata quindi l’attesa dello staff tecnico ma anche degli stessi giocatori di verificare lo stato della preparazione in corso e collaudare i primi automatismi corali.

Un’ora e trentotto di gioco e quattro set giocati (21-25, 25-18, 18-25, 25-27), con un tre ad uno finale a favore di Morelli e compagni, in un incontro comunque equilibrato che ha visto l’opposto di casa top scorer dell’incontro con 20 punti. Per Roma buona prova d’insieme delle bocche da fuoco rossoblù ben gestite da Zoppellari che ha voluto “mettere alla prova” tutti i suoi schiacciatori, con Tiozzo (14), Padura Diaz (13) e Snippe (15) che hanno mostrato già un buono stato di forma, sfoderando anche diversi colpi di classe. Nel complesso i numeri del match delle due formazioni si sono pressochè equilibrati: più incisiva Roma a muro con i centrali Franceschini e Rau e più composta con i laterali, più precisa Grottazzolina in ricezione e meno fallosa al servizio.

Inizia con una sconfitta il cammino della squadra di Spanakis, sicuramento non contento del risultato finale ma estremamente positivo per quanto messo in campo dai suoi giocatori: “Risultato a parte devo dirmi molto soddisfatto delle cose viste in campo. I carichi di lavoro sono ancora nelle gambe e in campo si sono ritrovati per la prima volta sette giocatori che non avevano mai giocato insieme, eppure ho visto disponibilità, determinazione e atteggiamento positivo soprattutto in difesa e copertura, oltre a situazioni tattiche provate in allenamento e ben svolte in gara. Il bilancio è più che positivo, perché intravedo i primi frutti del lavoro che stiamo svolgendo in palestra e già una buona alchimia di squadra.”

Durante il match l’allenatore romano ha fatto alcuni innesti, cambiando la diagonale Zoppellari-Padura Diaz e inserendo Valenti-Losco, così come facendo debuttare il giovane centrale Mancini su Rau (con Kaminski in panchina per precauzione) e inserendo anche Saturnino per Romiti in regia difensiva. Niente cambi per gli schiacciatori Tiozzo e Snippe che stanno facendo i “turni forzati” anche in allenamento causa l’assenza di Sacripanti (in partenza con la Nazionale per gli Europei di beachvolley, ma presente all’incontro in panchina) e il leggero infortunio occorso a Fantini qualche giorno fa.

Non analizza mai le singole prestazioni coach Spanakis, ma questa volta ci tiene a sottolineare la prova dei giovani: “I giovani di quest’anno mi stanno piacendo e la loro prova oggi è lo specchio di quanto ho visto in queste prime settimane; Fabio Losco (secondo opposto) sta dimostrando un bel carattere e un ottimo atteggiamento, entra in campo sereno e dà il suo meglio con risultati pregevoli. Così Andrea Mancini (centrale), che con pochissima esperienza alle spalle soprattutto in categorie nazionali, si sta adattando con una velocità impressionante ai ritmi della serie A, lasciando presagire un potenziale di crescita elevato per la stagione. Saturnino invece è già al suo secondo anno di serie A e lo posso considerare una riserva di lusso, visto che potrebbe già giocare da titolare in alcune formazioni: quest’anno stare al fianco di Romiti, tra i più forti interpreti della categoria, sono certo gli gioverà per proseguire nella sua maturazione.”

Roma ritorna già domani in palestra per proseguire il percorso di avvicinamento al 24 settembre, data di avvio del 73° Campionato di A2 Unipolsai. Intanto i tifosi civitonici potranno vedere sul campo i propri beniamini tra le mura di Civita Castellana, giovedì 7 settembre, nell’amichevole contro la Monini Spoleto fissata per le ore 18:00 al PalaSmargiassi: un banco di prova importante contro una delle formazioni più accreditate per il passaggio di categoria. Poi sarà la volta del triangolare in casa degli oleari il prossimo sabato 9 settembre, tra Spoleto, Roma e Potenza Picena.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenti

commenti