Non può avere un epilogo più interessante l’ultima giornata di regular season di A2, con Civita Castellana e Tuscania una di fronte all’altra per la medaglia di bronzo. Vince comunque Viterbo.

La rivalità regionale può essere una componente che ha mosso la Globo Scarabeo Civita Castellana e la Maury’s It. Assicurazioni Tuscania a concludere una brillante regular season vissuta dalla prima all’ultima giornata sempre in vetta.

Civita Castellana era al debutto in A2 e aver raggiunto i playoff sicuramente tra le prime quattro formazioni ha il sapore di una gran bella storia; Tuscania dopo il buio campionato dello scorso anno –  primo della storia del club nelle massime serie – concluso però con il penultimo posto, ha con pieno merito conquistato il suo posto tra le grandi di questa stagione regolare.

Domenica saranno di fronte nella tredicesima e conclusiva giornata che si disputerà tra le mura tuscanesi di Montefiascone, con una sola lunghezza di distanza a separarle: 48 Civita, 47 Tuscania. Insomma sarà derby vero, in palio la terza piazza in griglia playoff con avversari ancora da definire, perché anche negli altri 4 posti si sgomiterà fino all’ultimo pallone messo a terra.

Pochi i calcoli da fare: se Paolucci e compagni piazzeranno la tripla saranno terzi, se la squadra di mister Tofoli otterrà i tre punti sarà davanti, così come se si aggiudicherà un eventuale tie-break in quanto a pari punti vanterebbe un maggior numero di vittorie sugli avversari.

L’altro big match della giornata, Sora contro Vibo, sancirà chi si aggiudicherà il primo posto, con i calabri favoriti attualmente con due lunghezze avanti ai laziali in classifica. Comunque vada il Lazio occuperà tre dei primi quattro posti di A2. I playoff saranno poi un campionato a sé, dove la recente storia ha dimostrato possa accadere (quasi) di tutto.

I rossoblù si ricordano ancora il derby di andata e il coach Spanakis l’ha definita certamente la peggior prestazione della stagione in un Palazzetto di Monterotondo da tutto esaurito: mancava però Paulo Da Silva, il bomber carioca della Globo Scarabeo che nell’ultimo match contro Cantù ha tagliato il traguardo dei 500 punti in serie A riconfermandosi in vetta tra i top scorer. Il match di ritorno dovrebbe invece presentare le formazioni al completo, pronte ad uno scontro a viso aperto. Sarà un gran derby, questo è certo.

Tra le fila rossoblù due ex tuscanesi, il centrale Paolo Alborghetti passato in questa stagione sulla sponda civitonica, e l’assistant coach e scoutman Stefano Beltrame, mister in seconda a Tuscania nella stagione di B1 e non solo.

Proprio Beltrame commenta il match in programma nella domenica di Pasqua: “Affronteremo una squadra molto equilibrata, che commette pochi errori e ha buone trame di gioco. L’opposto Mrdak e lo schiacciatore ucraino Shavrak sono sicuramente i terminali d’attacco più ricercati dal regista Monopoli. Noi veniamo da una buona prestazione contro Cantù dove abbiamo dato prova di vivere un buon momento ed essere sempre un gruppo coeso e di valore, trovando una rinnovata continuità dopo la prestazione convincente di Reggio Emilia. Credo che la partita che ci attende sia un importante banco di prova in vista dei play-off, dove la concentrazione dovrà essere sempre al massimo su ogni singolo pallone. Ci aspetta un derby di altissimo livello in un campo difficile e con un pubblico veramente caldo, ma l’ottimismo non ci manca mai e sappiamo esaltarci nelle partite che contano.”

Appuntamento quindi domenica 27 Marzo alle ore 18:00 al Palazzetto di Montefiascone, con diretta streaming su Lega Volley Channel (sportube.tv) per una Pasqua sicuramente all’insegna di una bella sorpresa di volley, dolce o amara per i due club ancora non si sa.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenti

commenti